U.S.PERGOLETTESE 1932 Srl
VIA A. DE GASPERI 67 - 26013 CREMA
Tel.0373 226415 / 0373 399932
segreteria@pergolettese.it - ufficiostampa@pergolettese.it

Notizie 0/1

PRO PATRIA - PERGOLETTESE 0 - 2

Torna Indietro

PRO PATRIA – PERGOLETTESE      0  -  2
Marcatori: p.t.13’ Morello; s.t.28’Scardina
PRO PATRIA(3-5-2): Mangano; Molinari , Lombardoni , Saporetti (32’st Castelli ); Cottarelli , Nicco (18’st Le Noci ), Fietta (1’st Bertoni ), Galli (1’st Brignoli),Pizzul; Kolaj (1’st Latte Lath ), Parker .
A disp. Greco, Compagnoni, Boffelli,  Colombo, Ferri, Vaghi.
All. Ivan Javorcic 
PERGOLETTESE (4-2-3-1): Ghidotti; Girelli , Ceccarelli , Ferrara , Villa ; Andreoli (25’st Figoli ), Panatti (18’st Ferrari ); Bariti (25’st Kanis ,41’ Duca ), Varas , Morello ; Longo (18’st Scardina ).
A disp. Soncin, Bakayoko, Lucenti, Tosi, Faini, Palermo,Lamberti
All. Luciano De Paola 
ARBITRO: sig. Andreano di Prato 
AMMONITI: Cottarelli, Andreoli, Latte Lath
NOTE: giornata parzialmente soleggiata, terreno in buone condizioni,angoli 3-2, rec. 0’,5’

La Pergolettese onora nel migliore dei modi, la scomparsa dell’ex Presidente Erasmo Andreini, ricordato con un minuto di silenzio, unito alla memoria di Mauro Bellugi , giocando con il lutto al braccio, e lo fa andando a espugnare il temuto campo “Carlo Speroni” di Busto Arsizio, rifilando due reti alla Pro Patria. Una vittoria ottenuta al termine di una prestazione attenta, determinata, coronata da due gol- gioielli quali sono stati quelli di Morello(10° centro stagionale) e di Scardina (4° rete) autore di una rete d’autore. Alla vigilia, la gara con la Pro Patria, era temuta in casa gialloblu’, dovendola affrontare con diverse assenze di ruolo, al cospetto di una squadra con alle spalle 11 risultati utili consecutivi e contro la miglior difesa del campionato. E allora De Paola si presenta al Carlo Speroni con uno schieramento inedito. Per sopperire alle assenze dei due difensori destri Candela e Piccardo, modella la squadra con un 4-2-3-1, con il giovane centrocampista Girelli sulla destra della linea difensiva, due play davanti alla difesa Andreoli e Panatti e con Bariti, Varas ,Morello dietro all’attaccante Longo. Uno schieramento che ha creato parecchie difficolta’ alla manovra della Pro Patria che non e’ mai riuscita a trovare delle linee di passaggio pulite, con una difesa agguerrita, tanto che al termine dei primi 45 minuti, Ghidotti non e’ stato mai chiamato a intervenire, oltre che per l’ordinaria amministrazione. Il preciso  diagonale, del gioiellino gialloblu’ Morello al 13’, imbeccato da un assist preciso di Bariti, al termine di una azione corale e da manuale, ha suggellato la superiorita’ dei gialloblu’ dei primi 45 minuti. Per contro la Pro Patria sorpresa dalla vigoria atletica degli ospiti cremaschi, a cincischiato calcio, sbagliando molti passaggi anche facili, facendo innervosire lo staff tecnico, tanto che al rientro dalla pausa te’, mister Javorcic , ha optato per tre sostituzioni contemporeanamente. Fuori Galli, Fietta e Kolaj e dentro Brignoli, Bertoni e Latte Lath. I cambi hanno vivacizzato la manovra dei bustocchi, che hanno obbligato la formazione di De Paola ad arretrare nella propria meta’ campo a difesa del vantaggio. Tanto agonismo, tanto pressing, ma difesa cremasca sempre attenta e concentrata. La Pro Patria allora si e’ affidata ai lanci lunghi a cercare la velocita’ di Latte Lath, su cui  ha fatto una buona guardia Girelli, autore di una prova da veterano nonostante la sua prima volta in quel ruolo e la prima volta in campo dal primo minuto. Brivido in area cremasca al 61° quando Parker si e’ trovato davanti a Ghidotti che gli ha respinto coi piedi la conclusione. De Paola corre a i ripari: fuori gli stanchi Panatti e Longo; in campo Figoli e Scardina. Ed e’ proprio l’attaccante romano a regalare il secondo gioiello della gara. Al 73°, controllo della palla con la coscia al limite dell’area e preciso tiro nell’angolino di prima intenzione: palla in rete e tutti compagni a sommergerlo di abbracci. Seconda e ultima occasione per la Pro Patria, all’83° quaqndo Latte Lath, nell’unica volta che e’ riuscito a evitare l’intervento di Girelli,  entra in area  anticipa Ceccarelli e calcia a rete, Ghidotti in uscita gli tocca la palla col braccio attenuando la forza cosi’ permettendo a Ferrara di rinviare sulla linea di porta. Poi fino al fischio di chiusura, Pergolettese attenta a chiudere tutti gli spazi per portare a casa una vittoria importantissima.




U.S.PERGOLETTESE 1932 Srl
VIA A. DE GASPERI 67 - 26013 CREMA
Tel. 0373 226415 / 0373 399932
Stadio      Contatti