U.S.PERGOLETTESE 1932 Srl
VIA A. DE GASPERI 67 - 26013 CREMA
Tel.0373 226415 / 0373 399932
segreteria@pergolettese.it - ufficiostampa@pergolettese.it

Notizie 0/1

ALESSANDRIA - PERGOLETTESE: 1 - 0

Torna Indietro

MARCATORI: p.t. 26' Casarini
ALESSANDRIA (3-4-3):Pisseri; Prestia, Di Gennaro, Bellodi; Parodi, Casarini (38'st Giorno), Bruccini (44'st Gazzi), Celia; Mustacchio (24'st Corazza), Eusepi (44'st Stanco), Arrighini (24'st Chiarello).
A disp. Crisanto, Cosenza, Di Quinzio, Frediani, Macchioni; Crosta, Mora, Rubin.
All. Moreno Longo
PERGOLETTESE (4-2-3-1): Soncin; Girelli (15'st Candela), Ceccarelli, Ferrara, Villa; Palermo, Panatti (31'st Duca); Bariti, Varas (38'st Ferrari), Morello (31' Piccardo); Scardina(31'st Longo).
A disp. Labruzzo, Andreoli, Faini, Figoli, Lamberti, Lucenti, Tosi.
All. Fiorenzo Albertini
ARBITRO: sig. Pascarella di Nocera Inferiore
AMMONITI: Di Gennaro, Palermo, Celia, Parodi
NOTE: serata fresca,terreno in ottime condizioni, angoli 2 - 2, rec. 1+ 4

 

La Pergolettese esce sconfitta ma con la testa alta dal “Moccagatta” di Alessandria. Una bella giocata tra Casarini e Euspei, ha deciso una partita in cui e’ stata la Pergolettese ad avere in mano l’iniziativa per lunghi tratti della gara. Dalla meta’ del primo tempo e per tutto il secondo, i gialloblu’ cremaschi hanno cercato invano la via della rete, con l’Alessandria che ha dovuto abbassare la linea difensiva sino a ridosso dell’area per contrastare le iniziative sempre piu’ martellanti dei gialloblu’, a cui e’ mancato solamente il guizzo vincente. Se alla vigilia, in casa cremasca si temeva questa gara, al cospetto della lanciatissima vicecapolista reduce da 5 vittorie consecutive, al fischio di chiusura i rammarichi per non essere riusciti ad agguantare un pareggio meritatissimo, sono stati tanti in casa cremasca. L’Alessandria ha avuto subito in apertura di gara, una buona occasione con un colpo di testa ravvicinato di Eusepi, sul quale Soncin e’ intervenuto da campione respingendo la minaccia. La Pergolettese ha replicato con un girata di testa di Scardina fuori di poco, a conclusione di una veloce ripartenza, facendo capire ai grigi di casa di non essere disposta a fare la vittima sacrificale, ma di voler dare del filo da torcere ai blasonati avversari e di vendere cara la pelle. Al 22’ e’ ancora la Pergolettese a farsi minacciosa con un colpo di testa di Bariti che sorvola di poco la traversa. Al 26’ il gol dell’Alessandria, che poi decidera’ la gara. Casarini serve  in verticale Eusepi che difende la palla e si inventa un assist, con un colpo di maestria allo stesso compagno, inseritosi in area trovandoosi a tu per tu con Soncin, lo infila con precisione. Per nulla scossi dallo svantaggio, Villa e Co. con coraggio si gettano in avanti, obbligando i piemontesi ad arretrare in difesa del vantaggio. Al 39’ la gioia del gol si spegne in gola alla panchina gialloblu’ quando un cross di Morello sul secondo palo viene rimesso in area di testa da Bariti per Varas: tiro a colpo sicuro Pisseri che con  una parata strepitosa salva il risultato. Chiuso il primo tempo sopra di una rete, l’Alessandria si presenta minacciosa nei primi minuti della ripresa quando va’ a colpire per due volte la traversa. La prima con un traversone di Eusepi e poi con Celia che, riprendendo il pallone, calcia di  sinistro con potenza ma ancora sulla traversa. E’ stata l’ultima minaccia dell’Alessandria verso l’area cremasca, che da li’ fino al fischio di chiusura, ha imperversato nella meta’ campo piemontese, con i grigi chiusi a difendere il prezioso vantaggio. Per tutto il secondo tempo c’e’ stata in campo solo la Pergolettese a cui e’ mancato solo il gol. A dire il vero il gol e’ stato anche realizzato, quando Villa riprendendo un pallone respinto dalla difesa, ha calciato nella rete avversaria: l’arbitro ha fischiato un inesistente fallo di Scardina sul portiere. Rivisto piu’ volte in video il presunto fallo e’ apparso nettamente inesistente. Poi fino al termine tanta buona volonta’ per i ragazzi di Albertini che pero’ non riescono piu’ ad arrivare a concludere in porta, con l’Alessandria che con fatica porta in porto una vittoria che gli permette di rimanere a un solo punto dal Como, in attesa di giocarsi il confronto diretto domenica prossima. Per la Pergolettese , a cui manca  poco per la salvezza matematica,l’occasione per chiudere definitivamente la pratica la avra’ nel prossimo turno  casalingo con la Giana Erminio.  




U.S.PERGOLETTESE 1932 Srl
VIA A. DE GASPERI 67 - 26013 CREMA
Tel. 0373 226415 / 0373 399932
Stadio      Contatti